Università Cattolica del Sacro Cuore

Dòsti - Dialogo interreligioso

Progetto dialogo interreligioso a Brescia – DÒSTI AMICIZIA SADÀKA

A seguito di una convocazione del Consiglio Territoriale dell’Immigrazione, presso la Prefettura di Brescia (Prefetto Valerio Valenti) nella primavera del 2016,  i rappresentanti di diverse fedi religiose e associazioni di culto si sono riunite periodicamente alla presenza di un alto rappresentante del Ministero dell’Interno (Prefetto Giovanna Iurato, Direttore centrale per gli Affari dei culti presso il Dipartimento per le libertà civili e l’immigrazione) e di rappresentanti delle istituzioni locali (Comune, Ufficio Scolastico Provinciale, AST) ed accademiche della città (Università Cattolica, Università degli studi), con l’intento di valutare la disponibilità a realizzare alcune azioni pubbliche di cooperazione tra le diverse religioni.
Gli obbiettivi generali del progetto sono :
1.      Coinvolgere le associazioni religiose più attive sul territorio di Brescia e provincia, a partire dai ministri di culto ma anche le comunità di fedeli, molte delle quali sono immigrate
2.      Diffondere in modo semplice e diretto la conoscenza delle varie forme di culto, non solo alla popolazione residente (per migliorare la percezione comune sulle diverse manifestazioni religiose e culturali) ma anche alle seconde generazioni, ovvero ai figli degli immigrati che già vivono in un contesto pluralistico.
Sperimentare una forma unificante di dialogo attraverso i linguaggi artistici. 
3.      Coinvolgere, attraverso le scuole e le università, il numero più elevato possibile di giovani e di insegnanti di ogni disciplina, coinvolgendo anche gli insegnanti IRC.

L'evento si articolerà in più azioni pubbliche replicate di anno in anno

TERZA EDIZIONE 2019. "IL RESPIRO DELLA TERRA: RELIGIONI E AMBIENTE NELLA COMUNITA' LOCALE"

Brescia dal 10-13 Ottobre 2019

VENERDÌ 11 OTTOBRE 2019

Ore 9.30, Cinema - Teatro Santa Giulia, Brescia, Dibattito: “Cosa fa la mia comunità religiosa per la salvaguardia dell’ambiente?” Ingresso riservato alle Scuole Secondarie di I e II Grado

Ore 17.30, C.A.R.M.E., Brescia, Mostre: “Uno scatto nella tua religione” , “Alzare lo sguardo alla Parola”, “Religioni mondiali, pace universale, etica globale”, a cura di franco Rinaldi

Ore 21.00, Auditorium di San Barnaba, Brescia, Concerto: Orchestra Interreligiosa Dòsti; Special guest: ANTONELLA RUGGIEROSABATO

12 OTTOBRE 2019

Ore 10.00, Salone Vanvitelliano – Palazzo Loggia, Brescia, Incontro pubblico con i rappresentanti delle religioni e dei culti a Brescia: “Etica ambientale e religioni”. Intervento di: Simone Morandini, Fondazione Lanza di Padova - Istituto Studi Ecumenici S. Bernardino di Venezia (realazione su "Responsabili per la terra che condividiamo", materiali e testo dell'intervento). Discutono: Yassine Lafram, Presidente UCOII; Caterina Calabria, Diocesi di Brescia/Commissione diocesana Laudato Sì (appunti dell'intervento); Sundari Devi, Vicepresidente unione Induista italiana Milano - Dharma Seva (appunti dell'intervento); Vittorio Robiati Bendaud, Coordinatore del Tribunale Rabbinico del Centro Nord Italia (testo dell' intervento); Anna Bossi e Claudio Garrone, Gruppo "Gallo Verde" - Chiesa Valdese di Milano (materiali); Padre Gheorge Timis, Chiesa Ortodossa Rumena di Brescia; Singh Bakshish, Associazione Gurdwara Singh Saba di Flero.

Ore 18.00,  C.A.R.M.E., Brescia, Presentazione del libro: “Il Dio dei migranti: Chiese etniche e spazi civici”

Ore 21.00, C.A.R.M.E., Brescia, Concerto: ENSEMBLE CALIXTINUS - “MIRAGRE”

DOMENICA 13 OTTOBRE 2019

Ore 10.30, C.A.R.M.E., Brescia, Letture animate per bambini dai 6 ai 10 anni: “Tanti nomi e un solo cielo”

Ore 15.00, C.A.R.M.E., Brescia, “Resurrection”di Kristof Hoornaert - Belgio, 2018; Il film sarà introdotto da un confronto inter-confessionale su: “Fratellanza, redenzione, terra”. A seguire...Consegna del Premio Dòsti 2019 e Degustazioni interculturali

SECONDA EDIZIONE 2018: "FESTE RELIGIOSE: RITO, SUONO, COLORE"
Brescia dal 10-17 Marzo 2018

La manifestazione avrà luogo in diverse location della città, il Museo Diocesano in primis.

Molte le iniziative proposte: tre incontri serali, dedicati all'incontro di due religioni per volta, un seminario serale sulla religione come comunicazione e sul dialogo interreligioso con esperti di chiara fama, mostre, video-clip, proiezione di film e concerti.

Due le mostre in programma: la prima, "Donne in preghiera",  è un' esposizione fotografica di Felice Bianchetti, la seconda, "I colori delle feste nella mia religione", è una raccolta di elaborati realizzati da bambini e ragazzi delle scuole primarie e secondarie di primo grado di Brescia e Provincia.

Negli orari di visita delle due mostre sarà inoltre possibile assistere alla proiezione della clip "Segni della festa nel sacro e tra le genti", a cura di degli studenti S.T.Ar.S. dell'Università Cattolica e prodotta da Marco Meazzini.

Il Festival ospiterà inoltre l' Orchestra di Via Padova e i rapper Tommy Kuti e Zanko.

I relatori dell'evento sono: Enzo Pace, professore ordinario di Sociologia Generale presso la Facoltà di Scienze Politiche dell'Università di Padova, Claudio Paravati, Dottore di ricerca in filosofia presso l'università degli Studi di Verona e Franco Valenti, Diplomato in Teologia all'Università di Fribourg.

PRIMA EDIZIONE 2017: "IDEE PER UN FESTIVAL DELLE ARTI E DELLE CULTURE RELIGIOSE"
Brescia 6 maggio 2017

LUOGHI: si comincia con una localizzazione centrale, che prelude a una disseminazione nelle periferie e fuori città quando il Festival “crescerà” di importanza e nel numero di realtà coinvolte. Gli appuntamenti culturali sono:
1.      Tavola rotonda sul tema “La religione come relazione sociale” con rappresentanti di Chiese cristiane, Culti islamici, Ebraismo, Sikhismo, Induismo (nel Salone Vanvitelliano di Piazza Loggia, sede Municipio di Brescia). Moderatore: ADRIANA APOSTOLI; si allegano gli interventi alla tavola rotonda di: S. E. Il Vescovo di Brescia Luciano Monari, il Sindaco di Brescia Dr. Del Bono Emilio, il Consigliere comunale Dr. diego Peli, S.A. il Prefetto di Brescia Dr. Valerio Valenti, il commissario del Ministero dell'Interno Dr. Domenico Manzione e dell'Assessore Marco Fenaroli
2.      Concerto di canti, cori e danze delle diverse tradizioni religiose (nel Cortile del Broletto, Palazzo del Governo). Cattolici, Metodisti, Sikh, Induisti, Musulmani, Mourid. Direttore del coro: MICHELE LOBACCARO

3.      Esposizione di foto e testi sacri delle religioni partecipanti in Palazzo Loggia. Curatore mostra: FRANCO RINALDI e proiezione dei video clip: “Le voci e i luoghi dell’anima. Islam e Sikhismo a Brescia” -  prodotti dalle comunità religiose e curati da Marco Meazzini. Si rimanda anche al video, relativo all'evento, realizzato dagli addetti stampa dell'Università Cattolica di Brescia e pubblicato su Youcatt

4. Proiezione pubblica gratuita del film a tematica religiosa, “Mariam” di Faiza Ambah, Premio Miglior film e premio Nuovi sguardi al Religion Today Filmfestival 2016  –  Curatore:  MATTEO ASTI

5. Si segnala inoltre che, a conclusione della prima edizione dell'evento, la dott.ssa Barbara Pizzetti ha sviluppato una tesina relativa allo stesso, nella cornice del Master in "Competenze interculturali".

I supporti finanziari sono stati reperiti da: Comune di Brescia, Diocesi di Brescia, Fondazione Comunità Bresciana. Partner: Università degli Studi, Università Cattolica - CIRMiB, Accademia di Belle arti Santagiulia, ACEC, La Voce del Popolo, Religion Today Festival.

Comunità religiose aderenti: Associazione Gurdwara Singh Sabha di Flero, Centri Culturali Islamici di Brescia e Provincia, Chiesa Evangelica Valdese di Brescia (Unione delle Chiese Metodiste e Valdesi), Chiese Evangeliche  di Brescia e Provincia, Comunità Ebraica di Verona e Vicenza, Diocesi  di Brescia - Ufficio Dialogo Interreligioso, Parrocchia Ortodossa Rumena  Santi Costantino ed Elena di Brescia, Unione Induista Italiana - Sanatana  Dharma Samgh

L'evento ha ottenuto una buona copertura mediatica ed è stato ripreso sulle seguenti testate giornalistiche: l'Avvenire, Brescia oggi, Giornale di Brescia e Il Giorno