Università Cattolica del Sacro Cuore

Ab artis inventae origine: storie di libri, di persone e di biblioteche tra le edizioni quattrocentesche della Braidense

 4 febbraio 2020 Decretum Gratiani-Jenson-1477_Sito CRELEB01.jpg

L’incunabolo, ovvero convenzionalmente il libro a stampa prodotto durante i primi cinquant’anni di vita dell’arte tipografica, sarà l’oggetto della mostra Ab artis inventae origine: storie di libri, di persone e di biblioteche tra le edizioni quattrocentesche della Braidense, che si svolgerà presso la sala Maria Teresa della Biblioteca Nazionale Braidense di Milano dal 4 febbraio al 28 marzo 2020.

La Biblioteca Braidense possiede una delle maggiori raccolte di edizioni quattrocentesche a livello nazionale. Al fine di valorizzare questo inestimabile patrimonio culturale, la Regione Lombardia, con la collaborazione operativa del Centro di Ricerca Europeo Libro Editoria Biblioteca (CRELEB) dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, ha sostenuto un ampio lavoro di censimento e catalogazione dell’intero fondo, che ha richiesto oltre tre anni di impegno e che è giunto in porto solo pochi mesi fa. La mostra è dunque uno dei risultati di questa attività.

Durante il periodo di apertura della mostra, la Biblioteca Nazionale Braidense ospiterà anche due incontri dedicati ad alcune recenti esperienze di catalogazione e valorizzazione di fondi incunabolistici: martedì 25 febbraio, alle ore 16.30, Edoardo Barbieri (Università Cattolica del Sacro Cuore) e Marco Palma (già Università di Cassino) dialogheranno sull’esperienza del progetto, tutt’ora in corso, di catalogazione degli incunaboli delle biblioteche siciliane, in un incontro dal titolo Biblioteche perdute e storie ritrovate tra i cataloghi di incunaboli delle biblioteche siciliane; martedì 10 marzo, invece, sempre alle 16.30, Luca Rivali (Università Cattolica del Sacro Cuore) discuterà con Maurizio Festanti e Roberto Marcuccio (Biblioteca Panizzi di Reggio Emilia) nell’incontro “Quelle edizioni sono le più sincere”. Libri e biblioteche dal catalogo degli incunaboli della Panizzi di Reggio Emilia.

La mostra sarà inaugurata ufficialmente martedì 4 febbraio, alle ore 17.30: interverranno James Bradburne (Direttore generale della Pinacoteca di Brera e della Biblioteca Braidense), Maria Goffredo (Direttrice della Biblioteca Nazionale Braidense), Edoardo Barbieri (Direttore del CRELEB), Danilo Zardin (Università Cattolica del Sacro Cuore) e Fabrizio Fossati (curatore della mostra).


Incunabula (books produced during the first fifty years of the printing era) will be the subject of the exhibition Ab artis inventae origine: storie di libri, di persone e di biblioteche tra le edizioni quattrocentesche della Braidense which will take place at Biblioteca Nazionale Braidense from 4 February to 28 March 2020.

Biblioteca Nazionale Braidense keeps one of the richest collections of books printed during the Fifteenth Century. Over the last three years Regione Lombardia, in collaboration with Centro di Ricerca Europeo Libro Editoria Biblioteca (CRELEB) of the Università Cattolica del Sacro Cuore, catalogued the entire incunabula collection to better preserve it and emphasize its value. The exhibition is one of the results of this work.

Two important lectures about cataloguing and preserving incunabula will be held in the library during the exhibition opening period: on Monday February 25th Edoardo Barbieri (Università Cattolica del Sacro Cuore) and Marco Palma (University of Cassino) will focus on cataloguing incunabula in Sicily in their lecture Biblioteche perdute e storie ritrovate tra i cataloghi di incunaboli delle biblioteche siciliane. On Monday March 10th Luca Rivali (Università Cattolica del Sacro Cuore), Maurizio Festanti and Roberto Marcuccio (Biblioteca Panizzi di Reggio Emilia) will give a lecture on the new catalogue of the Panizzi library of Reggio Emilia in  “Quelle edizioni sono le più sincere”. Libri e biblioteche dal catalogo degli incunaboli della Panizzi di Reggio Emilia. Both lectures will be held at 4.30 p.m.

The exhibition will be officially inaugurated on Monday February 4th at 5.30 p.m. with the participation of James Bradburne (General Director of Pinacoteca di Brera and of Biblioteca Nazionale Braidense), Maria Goffredo (Director of Biblioteca Nazionale Braidense), Edoardo Barbieri (Director of CRELEB), Danilo Zardin (Università Cattolica del Sacro Cuore) and Fabrizio Fossati (exhibition curator).