Università Cattolica del Sacro Cuore

Centro studi e ricerche di psicologia giuridica e sociale

Direttore: Prof.ssa Marta Bertolino




Sorto ufficialmente nel 1988 il Centro si propone di coordinare iniziative e ricerche su temi di psicologia giuridica e di promuoverne altre secondo gli stimoli che giungono dal mondo del diritto.


Caratteristica del Centro è l'attenzione a mantenere un canale diretto con studiosi e operatori del diritto sia dal punto di vista istituzionale che dal punto di vista operativo.

La ricerca di base o applicata è infatti uno tra gli obiettivi principali del Centro che mira ad approfondire e a diffondere l'evolversi della psicologia e del diritto sostanziale e processuale.

Sono state condotte attività di ricerca e formazione o aggiornamento per psicologi e operatori del diritto sostanziale e processuale.

Ulteriori temi di studio sono l'applicazione e la ricerca di metodologie di indagine nelle perizie intese come momento concreto di interazione fra i due mondi della psicologia e del diritto.

Da nove anni il Centro organizza dei Seminari residenziali interdisciplinari a cui partecipano magistrati, medici, psicologi, giuristi e avvocati. Tali Seminari, che si tengono presso il Centro di Cultura dell'Università Cattolica presso il Passo della Mendola di Trento rappresentano, ormai, una sorta di appuntamento ricorrente per il dibattito di temi di attualità. Ad esempio, ricordiamo il Seminario che ha affrontato il tema del "Gioco delle parti nel processo" e quello sul tema dei rapporti fra "Società multietniche e devianza". Quasi tutti gli atti dei Seminari sono stati raccolti in volumi e pubblicati in un'apposita collana di Psicologia Giuridica.

In collaborazione con la facoltà di Scienze politiche il Centro ha organizzato ormai da due anni un perfezionamento universitario su "La consulenza tecnica-psicologica in ambito giudiziario".