Università Cattolica del Sacro Cuore

Tra riflessività e ascolto

riflessività

Libri

Un libro che vuol essere un esercizio di riflessività sociologica e nello stesso tempo una rivalutazione della disciplina così spesso denigrata.
La riflessività è uno strumento indispensabile per fare sociologia: consiste nel palesare i propri presupposti e le proprie procedure, mettendoli a disposizione del pubblico e della comunità scientifica e perciò rendendoli criticabili.
Questo libro vuol essere un esercizio di riflessività sociologica e nello stesso tempo una ricognizione delle potenzialità di una disciplina spesso denigrata. In particolare, ricostruendo percorsi del passato e soprattutto contemporanei, ribadisce la capacità della sociologia di offrire strumenti di consapevolezza alla cultura di oggi; posizionandosi nella scia degli approcci comprendenti postweberiani e della svolta comunicativa, rivendica per la sociologia una responsabilità sociale ancora decisamente radicata nel suo statuto si scienza empirica, specie se qualificato da una metodologia centrata sulla narrazione e l'ascolto. La sociologia si propone allora come cassa di risonanza e interprete dei molti punti di vista, come racconto di racconti.

Laura Bovone, insegna "Sociologia della comunicazione" e "Conoscenza e società cosmopolita" nella Facoltà di Scienze Politiche dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, dove coordina il Dottorato in Sociologia e metodologia della ricerca sociale e dirige il Centro per lo studio della moda e della produzione culturale (Modacult). Le sue pubblicazioni più recenti riguardano la cultura postmoderna, la comunicazione e la vita quotidiana, le mode urbane, i consumi responsabili e l'identità.

Autore: Laura Bovone

Collana: Armando Editore

Anno: 2010