Università Cattolica del Sacro Cuore

Saperi e mestieri dell'industria culturale

saperi

Libri

Non sempre, quando acquistiamo un quadro o scegliamo un vestito, organizziamo una vacanza o ci rivolgiamo a un'associazione non profit, magari navigando in internet, siamo del tutto consapevoli del complesso intreccio di interessi economici, tradizioni e innovazioni culturali con cui entriamo in contatto. Sono però ormai numerosi i testi che spiegano come negli ultimi trent'anni si sia ampliata la gamma dei prodotti culturali. Più rare sono le ricerche che mostrano come all'origine di questo variegato mondo di beni ci siano artigiani e professionisti, tecnici e creativi che lavorano in vista di un unico obiettivo: introdurre sul mercato beni che soddisfino il desiderio di novità dei consumatori.
Il volume, scritto da esperti di diversi settori produttivi, mostra come i lavoratori delle industrie culturali sviluppino delle specifiche culture professionali e aziendali, che però hanno alcuni tratti in comune: una diffusa impossibilità a separare in modo univoco le competenze tecniche da quelle comunicative, un sempre più forte orientamento alle esigenze del consumatore, un'attenzione crescente per il ruolo delle nuove tecnologie. Questo lavoro cerca dunque di documentare come la collocazione di alcuni beni e servizi nell'ambito dell'industria culturale sia giustificata non tanto dal tipo di prodotto considerato, quanto dalle relazioni tra gli attori coinvolti e dalle forme organizzative e culturali in cui esse hanno luogo.

 

 

Autore: Laura Bovone e Emanuela Mora

Collana: PRODURRE CULTURA, CREARE COMUNICAZIONE

Anno: 2003