Università Cattolica del Sacro Cuore

Centro di ricerche finanziarie sulla corporate governance (FIN-GOV)

Direttore: Prof. Massimo Belcredi
Sede: Milano - Roma

Il Centro ha lo scopo principale di promuovere e svolgere attività scientifiche, di base e applicate, sulla corporate governance delle società quotate. In particolare, il centro si occupera di tematiche afferenti alla struttura e al funzionamento degli organi societari, alla struttura proprietaria e finanziaria delle società, all’incentivazione del management, alle tematiche Environmental, Social and Governance (ESG) e in generale di sostenibilità, e al loro impatto sul buon governo delle società quotate... continua a leggere

Le nuove procedure per le operazioni con parti correlate

Sfide organizzative e best practice emergente

La registrazione integrale del convegno che si è tenuto nella Sede di Milano il 6 maggio 2022 con il confronto sul tema delle opinioni di accademici, persone delle istituzioni e rappresentanti delle società quotate.

A fine 2020 Consob ha modificato il Regolamento parti correlate, in vigore dal 2010, per completare il recepimento della Direttiva “Shareholder Rights II”, che ha uniformato a livello europeo alcune regole di base in materia. Le società quotate hanno dovuto quindi modificare le proprie procedure in materia entro il 30 giugno 2021. Le sfide organizzative comportate dalla nuova normativa e le best practice emergenti dalla prassi recente sono state oggetto di un convegno organizzato da FIN-GOV, il Centro ricerche finanziarie sulla corporate governance dell’Università Cattolica, con le relazioni di Massimo Belcredi, Francesca Fiore (Consob), Duccio Regoli, Vincenzo Cariello e Manlio Nuzzo (Unicredit). A seguire, Andrea Perrone ha moderato una Tavola Rotonda con interventi di Stefania Bariatti (A2A), Francesco Chiappetta (Autogrill), Massimo Menchini (Assogestioni), Emilia Pucci (Terna) e Simone Scettri (EY).

Corporate governance, remunerazioni, sostenibilità

Il 19 novembre 2022, presso l’Aula Magna dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, è stato presentato il primo Rapporto FIN-GOV sulla Corporate Governance. Oltre ai Prof. Massimo Belcredi e Stefano Bozzi, autori del Rapporto, sono intervenuti la Prof.ssa Antonella Occhino, Preside della Facoltà di Economia dell’UCSC, il Prof. Marco Oriani, Direttore del Dipartimento SEGESTA, il Prof. Carmine di Noia, Commissario Consob e e la Prof.ssa Antonella Sciarrone Alibrandi, Prorettore vicario UCSC.  Il video dell’evento è disponibile cliccando nel box sottostante

 


Il Centro di ricerche finanziarie sulla corporate governance (FIN-GOV) è un polo strutturato di studi e ricerche, anche applicate, che ha per oggetto la corporate governance, con particolare riguardo alle società italiane quotate.

Obiettivi del Centro sono:

  • Raccogliere evidenze e diffondere informazioni indipendenti su prassi e compliance con norme e principi di best practice in materia di corporate governance e di sostenibilità;
  • Produrre pubblicazioni di elevato livello scientifico;
  • Favorire l’integrazione delle migliori evidenze scientifiche nelle decisioni professionali, manageriali e politiche che riguardano governance e sostenibilità, con particolare attenzione alle società quotate;
  • Promuovere una cultura della governance fondata su principi di etica e correttezza, in linea con i principi e la tradizione culturale dell’Università Cattolica.

Tratto distintivo del Centro è l’indipendenza, che poggia su tre pilastri:

  • La reputazione di chi opera al suo interno;
  • La collocazione all’interno dell’Università Cattolica che, “secondo lo spirito dei suoi fondatori, fa proprio l’obiettivo di assicurare una presenza nel mondo universitario e culturale di persone impegnate ad affrontare e risolvere, alla luce del messaggio cristiano e dei principi morali, i problemi della società e della cultura” (Art.1 Statuto UCSC);
  • Un modello di funding basato su sponsorizzazioni da parte di tutti gli attori interessati allo sviluppo del dibattito e alla diffusione di buone pratiche di governo societario: tra gli altri, società quotate, banche, investitori istituzionali, società di revisione e di consulenza.