Università Cattolica del Sacro Cuore

Orientamento DSA (17-18 Ottobre 2014)

 Le nuove linee-guida per l’orientamento cercano di rendere efficace una concezione divenuta ormai una tradizione per chi vede la personalità come fulcro della vita mentale. L’orientamento perciò non è solo uno strumento per meglio coordinare il passaggio tra diversi ordini di scuola o tra questa ed il lavoro, ma è una funzione che permette scelte e decisioni, che possono risultare “naturali” quando sono realizzate grazie alla possibilità di attuare bilanci sulle proprie risorse interne.

Questa funzione, che favorisce la realizzazione delle progettualità personali, non è sempre di facile attivazione anche perché, oltre al personale desiderio di trasformazione e di autopromozione, deve tener conto di una realtà esterna. Crescere significa quasi sempre imparare, e per chi - come gli studenti con D.S.A. (Disturbo Specifico dell’Apprendimento) - può avere problemi di apprendimento, l’istruzione può diventare critica. Soprattutto quando essa è necessaria a realizzare un progetto, le scelte diventano più ardue.

La legge 170/2010 ha riconosciuto le difficoltà di affrontare le fatiche con gli studenti con D.S.A. e le successive linee-guida del D.M. 5669/2011 l’hanno ulteriormente valorizzata mediante indicazioni per attuare una didattica personalizzata, a cui la scuola presta un‘attenzione sempre maggiore. Entrambi questi provvedimenti legislativi, tuttavia, non contengono indicazioni per un processo decisionale, né le attuali linee-guida per l’orientamento sembrano aver presente le difficoltà degli studenti con D.S.A. di fronte alle scelte anche solo scolastiche.

I promotori di questo convegno, convinti della necessità che anche per questi studenti la scuola possa costituirsi come fattore di crescita e sviluppo anziché di rischio, hanno proposto di riflettere sullo stato attuale del rapporto tra orientamento e D.S.A.

Si offre così la possibilità di condividere opinioni, esperienze e strumenti che possono ulteriormente permettere la crescita di una cultura che valorizzi l’inclusività.

Questo convegno vorrebbe:

  • Dare un contributo a sviluppare una cultura dell’orientamento per studenti con D.S.A.
  • Fornire spunti di ricerca che possano generare buone pratiche nell’orientamento di questi studenti.
  • Raccogliere testimonianze significative per migliorare l’operatività in questo specifico settore.

Orientamento e DSA - Brochure (280,30 KB)