Università Cattolica del Sacro Cuore

Statuto

CENTRO DI CULTURA E INIZIATIVA TEATRALE “MARIO APOLLONIO” (CIT)


(Istituito con Decreto Rettorale n. 3119 del 21 giugno 2006)


ART. I
E' istituito presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore, su proposta della Facoltà di Lettere e filosofia, il Centro di cultura e iniziativa teatrale “Mario Apollonio” (CIT).
Il centro svolge la propria attività presso la sede di Milano.
Il centro si avvale prevalentemente, per l'esercizio delle sue attività, delle strutture che afferiscono al Dipartimento di Scienze della comunicazione e dello spettacolo.

ART. 2
Scopo principale del centro è promuovere la cultura e l'arte teatrale presso la comunità universitaria e la città di Milano, instaurando rapporti significativi in ambito regionale, nazionale ed estero.
Il centro è dedicato a Mario Apollonio, in sintonia con la sua concezione del teatro, come luogo di incontro, di invenzione, di espressione e di meditazione corale intorno al senso dell'esistenza e della storia.

ART. 3
Per conseguire gli scopi di cui all'articolo 2 il centro si propone di:
a) promuovere cicli di seminari scientifici e letture drammatiche, mostre o rappresentazioni drammatiche, anche in collegamento con gli studi scientifici che si produrranno in Università Cattolica nelle varie discipline teatrali;
b) favorire la visibilità dei saggi finali dei laboratori attivati nell'ambito delle singole discipline teatrali e promuovere attività performative in collegamento con altre discipline;
c) realizzare progetti di ricerca, formazione, intervento teatrale con enti pubblici e privati della città di Milano, delle regioni, della comunità nazionale e internazionale;
d) promuovere studi, ricerche, seminari, incontri;
e) promuovere iniziative editoriali, raccolta di documentazioni e produzioni mediali;
f) promuovere laboratori, corsi di aggiornamento e formazione.

ART. 4
Il Rettore rappresenta il Centro di fronte ai terzi.
Sono organi del Centro:
1) il Direttore
2) il Comitato Direttivo
3) il Comitato Scientifico
I membri dei suddetti organi assolvono il loro impegno a titolo gratuito.

ART. 5
Il Direttore del Centro è nominato dal Rettore, su proposta del Comitato Direttivo, e dura in carica quattro anni accademici.
Il Direttore:
a) sovrintende al funzionamento del Centro e ne coordina l'attività;
b) è responsabile dell'attuazione delle decisioni adottate dal Comitato Direttivo;
c) dispone l'utilizzo degli stanziamenti a disposizione del Centro, nel rispetto dei programmi approvati dal Comitato Direttivo nonché delle norme generali amministrativo-contabili;
d) convoca e presiede il Comitato Direttivo e il Comitato Scientifico.
ART. 6
Il Comitato Direttivo è composto da cinque membri, cui si aggiunge il Direttore Amministrativo dell'Università Cattolica del Sacro Cuore o un suo delegato, come da nuovo Regolamento.
Il Comitato Direttivo dura in carica quattro anni accademici.
I membri del Comitato Direttivo sono nominati dal Rettore su proposta della Facoltà di Lettere e filosofia sentito il Consiglio del Dipartimento di Scienze della comunicazione e dello spettacolo.

ART. 7
Il Comitato Direttivo:
a) individua al proprio interno il nominativo da proporre al rettore per la nomina a Direttore;
b) individua al proprio interno un segretario;
c) individua i membri del comitato scientifico da proporre al Rettore per la nomina;
d) delibera il programma delle attività del centro;
e) delibera il bilancio preventivo annuale e il rendiconto consuntivo avvalendosi, per la loro stesura, della collaborazione degli Uffici amministrativi dell'Università cattolica, entro i termini stabiliti dalle norme generali amministrativo-contabili.

Il Comitato Direttivo è convocato almeno due volte l'anno.

ART. 8
Il Comitato Scientifico è composto da docenti universitari e esperti di chiara fama fino a un massimo di dieci membri.
Il Comitato Scientifico dura in carica due anni accademici. I membri del Comitato Scientifico sono nominati dal Rettore su proposta del Comitato Direttivo.

ART. 9
Il Comitato Scientifico ha compiti di orientamento relativamente alle iniziative e ai programmi di ricerca del centro.

ART. 10
Il centro assicura l'equilibrio economico-finanziario mediante:
a) contributi da richiedere a Ministeri, Enti Locali, Fondazioni
b) sponsorizzazioni di vario genere sui singoli progetti
c) proventi provenienti da commesse, contratti, convenzioni, contributi di vario genere e provenienza.

ART. 11
L'amministrazione del Centro è affidata agli uffici amministrativi dell'Università Cattolica che cureranno il rispetto delle norme generali amministrativo-contabili e collaboreranno alla stesura del bilancio preventivo e del rendiconto consuntivo.