Università Cattolica del Sacro Cuore

FAMI - Nuovi cittadini

Progetto FAMI 2014-2020 'Benvenuti cittadini italiani: i nostri diritti, i nostri doveri"

Progetto finanziato nell'ambito del Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione (FAMI) 2014-2020.

Ente promotore capofila: Prefettura U.T.G. di Brescia

Partner del progetto: Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia (CIRMiB), Università Statale di Brescia, Associazione Comuni Bresciani.

Destinatari: cittadini di paesi terzi richiedenti cittadinanza italiana - operatori pubblici e privati dei servizi front-office degli sportelli cittadinanza e immigrazione.

Ambito territoriale: Brescia e provincia.

Durata del Progetto FAMI: 21 mesi (inizio giugno 2017 - fine marzo 2019)



Finalità del progetto: migliorare i livelli di gestione e di erogazione del Servizio Cittadinanza garantendo anche la reale integrazione del cittadino di Paesi terzi che voglia acquisire la cittadinanza italiana istruendolo sulle forme di partecipazione alla vita istituzionale, politica e sociale del Paese.

Obbiettivi specifici.

Migliorare le condizioni di soggiorno dei cittadini stranieri regolarmente presenti nel territorio per favorirne l'integrazione nella nostra società, attraverso la verifica della documentazione presentata a supporto delle attività svolte dagli operatori amministrativi presso lo Sportello dell'ufficio Cittadinanza.
Realizzazione, distribuzione e illustrazione elaborato relativo a pratiche di cittadinanza attiva per i nuovi cittadini, eventuali interviste con questionari informativi.

Le azioni del progetto.

Due percorsi formativi: 1) area giuridica, presso Università degli Studi Dipartimento di Giurisprudenza; e 2) area della comunicazione e socio-culturale, presso Università Cattolica Facoltà di Scienze della formazione, per un totale di 60 h di corso (15 giornate da 4 h ciascuna).
Due reti di governance per la condivisione del servizio formativo per tutto il territorio di competenza (Prefettura, Comuni, UST, Enti pubblici e privati nell'ambito del Consiglio Territoriale per l'immigrazione).
Realizzazione di un Vademecum di Cittadinanza Attiva: produzione, pubblicazione e diffusione di un opuscolo a colori (32pp) in italiano, indirizzato ai cittadini dei paesi terzi richiedenti cittadinanza italiana.
Ricerca qualitativa mediante interviste in profondità a un campione ragionato di ventidue neo-naturalizzati di varia provenienza, sia per requisito matrimonio sia per requisito residenza,  volta ad approfondire motivazioni aspettative e criticità.del loro percorso di “naturalizzazione” in provincia di Brescia.
Convegno di chiusura del Progetto presso Istituto Paolo VI, Via Gezio Calini 30, Brescia (15 marzo 2019), rivolto agli operatori che hanno partecipato alla formazione, ai richiedenti cittadinanza che sono stati intervistati e ai nuovi cittadini italiani, per presentare i diversi prodotti del progetto.

Programma area della comunicazione

Programma area giuridica
 

La ricerca sui neo-cittadini

Somministrazione di una traccia di intervista non strutturata

La guida di Cittadinanza Attiva