Università Cattolica del Sacro Cuore

Storia del lavoro, del sindacato e delle relazioni industriali

Durante il 2008 e il 2009 è stato organizzato il ciclo di incontri «Mario Romani: la cultura storica per l'impegno sociale» in collaborazione con il Dipartimento di storia dell'economia, della società e di scienze del territorio «Mario Romani». Ulteriori approfondimenti sulla figura di studioso e sull'impegno civile di Mario Romani hanno consentito di avviare una prima sistemazione dei materiali inediti rintracciati presso la Fondazione Giulio Pastore, nell'Archivio del Centro studi di Firenze e nel fondo archivistico Mario Romani presso il Dipartimento a lui dedicato in Università Cattolica. E' stato inoltre effettuata la trasposizione su supporto informativo di 64 nastri registrati negli anni Sessanta in occasione di iniziative sindacali Cisl cui hanno partecipato diversi suoi collaboratori.

In collaborazione con la Fondazione Giulio Pastore di Roma e con il Centro studi nazionale Cisl, in occasione del sessantesimo dalla fondazione della Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori, è stato progettato e realizzato un seminario nazionale di studi dal titolo «La Cisl e la sua storia. Temi e questioni storiografiche» (Firenze, 15-16 marzo 2011). Nella prima sessione («Temi e linee d'azione»), presieduta da Mario Scotti, dopo la relazione introduttiva di Aldo Carera sono intervenuti: Alberto Cova, Gustavo De Santis e Domenico Valcavi, Giuseppe Della Rocca, Sebastiano Fadda, Giampiero Bianchi, Adriana Coppola, Nicola Martinelli e Vanessa Pollastro. Presieduta da Sergio Zaninelli, la seconda sessione («La Cisl tra mondi vitali e reti di relazioni») è stata introdotta da una relazione generale di Guido Formigoni, cui hanno fatto seguito gli interventi di Paolo Acanfora, Bruno Manghi e Paolo Trionfini.

L'apporto dei cattolici nel campo dell'associazionismo imprenditoriale nella Lombardia del primo Novecento è stato oggetto di un'indagine dei professori Fumi, Besana e Locatelli con la partecipazione a convegni internazionali. I professori Luigi Trezzi e Gianpiero Fumi e il dottor Nicola Martinelli hanno svolto approfondimenti sulle opere sociali delle imprese e sul mondo imprenditoriale. 

Secondo un progetto di ricerca predisposto in collaborazione con la Fondazione Giulio Pastore e con la segreteria confederale Cisl, sulla presenza femminile nel sindacato, è stata avviata la raccolta, l'indicizzazione e la trascrizione di 43 testimonianze sulla presenza femminile tra i quadri dirigenti della Cisl nella seconda metà del Novecento in sette regioni (Piemonte, Lombardia, Veneto, Marche, Lazio, Campania, Sicilia). La ricerca, ormai conclusa, è stata pubblicata nel 2014: Il ponte invisibile. Voci di donne, storia della Cisl (1950-2012), a cura di Aldo Carera e Adriana Coppola, Edizioni FNP-Cisl nazionale - Fondazione Giulio Pastore. La professoressa Marianna De Luca ha rielaborato la ricostruzione delle linee di evoluzione delle relazioni industriali in Italia, dalle origini a oggi, alla luce della chiave interpretativa propria della scuola di Mario Romani, pubblicando il volume Nel rispetto dei reciproci ruoli. Lineamenti di storia della contrattazione collettiva in Italia, Vita e Pensiero, Milano 2013.

In affiancamento scientifico all'Associazione onlus BiblioLavoro di Sesto San Giovanni, è stato realizzato il seminario di studi «Alla lettera. Lo Statuto della Cisl: una carta costituzionale senza tempo» (Università Cattolica, 14 settembre 2012) con interventi di Antonio Maria Baggio, Aldo Carera, Lorenzo Caselli, Alberto Cova, Tullio De Mauro, Giuseppe De Rita, Rosangela Lodigiani, Giulio Sapelli, Bartolomeo Sorge, Tiziano Treu, Lech Walesa e con la partecipazione di Raffaele Bonanni, Gigi Petteni ed Ermenegildo Bonfanti. Con la medesima Associazione sono state pubblicate le monografie: Vanessa Pollastro, Sindacalisti lariani: la Cisl di Como (1950-2010), 2013 e A viso aperto: i sessant'anni della Cisl di Brescia nel segno dell'autonomia e della partecipazione, a cura di Guido Costa e Gigi Bellometti, 2010. Infine, il 9 ottobre 2014, è stato organizzato, insieme alla Cisl Lombardia, il convegno «Terapie organizzative. Bilancio sociale e rigenerazione associativa» presso la Camera di commercio di Milano, con la partecipazione dei proff. Gianfranco Rusconi, Aldo Carera, Marco Grumo, Giuseppe Scaratti, mons. Adriano Vincenzi.

È proseguita la collaborazione con la Cisl, la Fondazione Luigi Del-Pietro di Lugano e l'Organizzazione Cristiano Sociale Ticinese (OCST) di Lugano per il progetto di ricerca «Uomini sui confini del lavoro. Il frontalierato italo-svizzero nella seconda metà del Novecento» al fine di realizzare iniziative di alta divulgazione e di valorizzazione dei patrimoni archivistici del sindacato cattolico svizzero. Hanno collaborato alla ricerca i proff. Alberto Gandolla e Aldo Carera, e le dott. Adriana Coppola e Vanessa Pollastro.

È iniziata inoltre la raccolta di materiali per il progetto di «I temi del lavoro in Università Cattolica: un'antologia storica (1921-1968)», coordinato dal prof. Aldo Carera.

I collaboratori dell'Archivio hanno contribuito alla realizzazione del convegno nazionale di studi organizzato in collaborazione con il Dipartimento di Studi storici dell'Università degli Studi di Milano sul tema «Welfare in Italia nel secondo dopoguerra. L'assistenza (1945-1968)» (Università degli Studi/Università Cattolica, 27-28 novembre 2012), i cui atti sono stati pubblicati in «Bollettino», XLVIII (2013), 1-2.

Infine, nell'ottobre 2014, è stato organizzato il convegno «Guido Miglioli: esperienze e dialoghi (con un carteggio inedito sugli anni di Russia», insieme all'Accademia russa delle scienze e con il sostegno dell'Associazione Cremona nel mondo e della Cisl Asse del Po. Tra i relatori: proff. Evgenja Tokareva, Carlo Felice Casula, mons Giancarlo Perego e prof. Bruno Bignami. Altri appuntamenti sono stati: «Le stagioni del sindacato italiano: l'autunno del 1969» con la partecipazione dei proff. Giancarlo Pellegrini, Andrea Ciampani e alcuni testimoni; «Il cinema d'impresa: patrimonio d'immagini. Le attività sociali dell'Olivetti e Fiat» organizzato con l'Archivio nazionale cinema d'impresa.