Università Cattolica del Sacro Cuore

Knowledge management in Ambient intelligence: tecnologie abilitanti per lo sviluppo innovativo (KAMER)

KAMER

Knowledge Management, E-Health, Mobile Technologies

Vivendo e lavorando nella Società dell'Informazione basata sull'Economia della Conoscenza si ha sempre più la necessità di avere accesso qualitativamente a nuove e massicce conoscenze. Il progetto Knowledge Management in Ambient Intelligence: tecnologie abilitanti per lo sviluppo innovativo dell'Emilia-Romagna (KAMER) vuole progettare nuove combinazioni di ambienti fisici e virtuali (spazi di lavoro, spazi pubblici, città) per supportare il "mobile teamworking" e la collaborazione informale tra lavoratori.

I risultati permetteranno di essere in grado di offrire delle opportunità di conoscenza/informazione per ogni individuo in modo da conciliare i suoi bisogni di/sul lavoro e i suoi personali interessi; aiutare ogni individuo ad applicare e scambiare la sua conoscenza; supportare ogni individuo attraverso tutta una vita di sapere attivo ('lifetime of active knowledge').

Le aree chiave dell'attività di ricerca in KAMER sono:

  • Analisi e studio dei nuovi paradigmi di lavoro e collaborazione (mobile "ad-hoc" teamwoking);
  • Analisi, studio e sviluppo di soluzioni di Knowledge Management (es. creazione, condivisione, trasferimento updating/forgetting) e lavoro collaborativo, con particolare attenzione ai requisiti imposti dai nuovi paradigmi di lavoro;
  • Analisi, studio e sviluppo di modelli e tecnologie di Ambient Intelligence. In particolare saranno oggetto di studio sistemi di context awareness, che permettono di adattare l'accesso ai servizi alle condizioni contestuali in cui l'utente si trova ad operare (in auto, in ospedale, nel centro di una città, ecc.). L'Ambient Intelligence propone anche requisiti di integrazione con aspetti di carattere più strettamente tecnologico, concernenti l'accesso ai servizi da parte dell'utente finale, in modo trasparente rispetto ai dispositivi e infrastrutture di accesso con cui l'utente si trova ad operare (Ubiquitous computing);
  • Analisi, studio e sviluppo di un'architettura software per sostenere il computing su apparecchiature distribuite, handheld, mobili e resource-constrained.

KAMER offre un'opportunità unica per un approccio veramente coordinato all'Ambient Intelligence, con attinenza a cittadini durante tutta la loro vita. L'obiettivo primario del progetto è di offrire molti modi per i cittadini di impegnare la loro eredità culturale in modo da allargare i loro orizzonti.
Gli obiettivi generali del progetto sono:

  • Influenzare i modi di progettare gli ambienti (e servizi all'interno di quegli ambienti) in modo da abilitare meglio teamworking;
  • Identificare e sviluppare servizi incorporati per il teamworking informale che abilita servizi esistenti;
  • Sviluppare ed anche facilitare lo sviluppo di nuovi servizi, contestualmente-decisi come collaborazione tra persone nei veri e virtuali spazi (come una città);
  • Sviluppare nuovi modelli di business ed introducendo sul mercato le strategie per questi servizi di teamworking di conoscenza ed ambienti.

Il progetto KAMER si propone di:

  • Definire nuovi modelli ed orientamenti di lavoro e collaborazione per il "design" di contenuto effettivo per ambienti mobili;
  • Concepire il "design" e perfezionare un'architettura di referenza che sostiene la flessibilità necessaria per lo spiegamento effettivo di nuovi paradigmi di business e servizi per l'accesso e la condivisione di conoscenza in ambienti mobili;
  • Influenzare gli standard internazionali mobili;
  • Verificare i modelli proposti e le soluzioni con i veri scenari di vita e i test, vale a dire applicazioni per lavoratori mobili, avventura wireless in una città (pensata appositamente per i turisti), accesso alle conoscenze mediche per gli ospedali, lavoro di squadra per la polizia municipale.

KAMER assicurerà che la produzione di nuova conoscenza non sarà limitata a piccoli gruppi di ricerca/lavoro, ma incoraggerà la partecipazione di altri gruppi. Per giocare un ruolo importante nella ricerca nazionale ed europea, KAMER svilupperà esperienze scambiabili aggiungendo nuove capacità ai laboratori di ricerca, biblioteche, uffici e qualsiasi altro luogo dove le persone si incontrano e lavorano.

Responsabile: Dott.ssa Roberto Bernazzani

Area tematica: Knowledge Management