Università Cattolica del Sacro Cuore

Situazione attuale

In diversi paesi, la copertura delle reti di comunicazione dati e dei servizi è già eccellente, mentre altri non hanno ancora sviluppato né una rete né tantomeno una cultura delle telecomunicazioni. E' necessario organizzare attività con lo scopo di assicurare che la società informatica offra alle persone l'accesso ai più comuni strumenti di comunicazione e informazione.

La sfida consiste nel combinare le più recenti tecnologie in un contesto liberale e i servizi di pubblica utilità in modo effettivo e immediato.

Ci stiamo evolvendo da un modello basato sulla tecnologia a un percorso di mercato dettato da necessità individuali.
Le sfide nascono da innovazioni sociali come il telecommuting, la telemedicina e le soluzioni tecnologiche per la cura dei disabili e degli anziani.

Gli studi mostrano come la genuina e diffusa partecipazione nella società informatica comporti molto più che il semplice accesso tecnologico; innanzitutto richiede una completa fiducia nella tecnologia stessa oltre che una ferma motivazione a servirsene e la consapevolezza dei suoi benefici.

Il punto sulla fiducia è fondamentale nell'area dei servizi basati su Internet. Per esempio, dal momento che la diffusione dei telefoni cellulari continua ad aumentare ben oltre quella dei personal computers, i benefici della telefonia mobile diventano evidenti. Stabilire una fiducia di massa nel successo dei servizi via Internet, mobili e satellitari invece, necessiterà probabilmente di più tempo prima che si possa osservare una forte impennata nella crescita.

Un panorama delle telecomunicazioni va interpretato. Tutti i vantaggi dell'infrastruttura comunicativa per lo scambio di informazioni, sia vocali che di dati, deve essere ben chiara.Tutti gli elementi dell'infrastruttura vanno acquisiti di modo che si possa sviluppare una strategia industriale.

Di conseguenza, è necessario formare la consapevolezza del valore della liberalizzazione del mercato e offrire gli strumenti di informazione necessari per valutare quale delle possibili soluzioni a disposizione è la più appropriata per la crescita delle telecomunicazioni, basate su ciò che è utile per lo sviluppo del paese.