Università Cattolica del Sacro Cuore

Digital divide

Il nostro mondo si sta avvicinando rapidamente ad un'era post-industriale e post-moderna nella quale la parola chiave è Informazione, che si evolve e viene raffinata, prodotta, processata e trasferita. Molti paesi sono già stati testimoni dell'immenso potere della tecnologia informatica che trasforma la nostra società e il nostro mondo. In particolare nelle organizzazioni corporative è diventata un prerequisito per la sopravvivenza, un componente essenziale e indispensabile per uno sviluppo di successo in tutti i paesi.

Storicamente, le epoche di transizione hanno sempre costituito opportunità uniche per alcuni e incertezza per altri. Ciò è vero mano a mano che ci si addentra nell'Era Informatica, ma un percorso simile è già apparso in altre importanti trasformazioni dei decenni recenti: la globalizzazione dell'economia e il boom dell'economia digitale.

La tecnologia informatica crea infinite possibilità.

Questo suo essere indispensabile e la sua pervasiva influenza in qualsiasi campo comporta delle minacce al funzionamento della società, come la comparsa del cosiddetto muro digitale tra chi è in grado di utilizzare la tecnologia informatica e chi la sfrutta unicamente come mezzo di intrattenimento.

La società informatica viene costruita nella piena consapevolezza di queste e altre minacce, poiché l'informazione è una forza imponente nel raggiungimento del benessere e della prosperità.